pagina del sito di Oplepo (Opificio di Letteratura Potenziale)
 
NEWS



Anno 2016

*** Nell’anno accademico 2015-2016, nel mese di novembre 2016, all’Università degli Studi di Catania, Dipartimento di Scienze Umanistiche, Corso di laurea in Lettere, si è laureata Agrippina Maria Alessandra Novella con una tesi su Letteratura Potenziale tra Oulipo e Oplepo: percorsi combinatori in Calvino, Camilleri e Seminara, relatore Prof. Rosario Castelli, per leggere questa tesi cliccate qui.

***  All'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale", Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Comparati, Corso di Laurea in Mediazione Linguistica e Culturale, si è laureata Georgia Castiglione con una tesi su Traduction sous contrainte, per leggere questa tesi cliccate qui.

*** Al Blu di Prussia di Napoli (via Filangieri n. 42), venerdì 28 ottobre 2016, ore 18:00, Passar la lunga sera sulla terra, un verso che fa parte di un divertissement di Umberto Eco, dà il titolo alla plaquette N. 41 edita dall’Oplepo (Opificio di Letteratura Potenziale) contenente testi dedicati al semiologo e scrittore, tutti scritti nel rispetto di una specifica regola, così com’è nell’uso del gruppo. Insieme con alcuni degli autori, ne parleranno Armida Parisi, Alberto Della Sala e Francesco Durante.



Sempre venerdì 28 ottobre, alle ore 12:00, presso il Liceo scientifico e linguistico “Mazzini” di Napoli in via Solimèna, Raffaele Aragona parla agli studenti di letteratura potenziale e conduce un laboratorio di scrittura à contrainte.

Sempre a Napoli, alle 20:15 al Mangiafoglia (via Carducci 32), Armida Parisi e Oscar Nicolaus presentano, nel corso di una cena echiana (da Umberto Eco), il quaderno n. 6 dell'Oplepo intitolato Stampelle di Maria Sebregondi.

*** Mercoledì 26 ottobre, dalle 9:30 alle 18:00, alla Scuola Superiore di Studi Umanistici di Bologna (via Marsala n. 26), nell'ambito della giornata di studio internazionale Svelare il segreto. Le strategie della dissumulazione, a cura di Alessandra Pozzo, l'oplepiano Paolo Albani tiene una relazione su Le regole segrete: la contrainte nella Letteratura Potenziale. Per leggere il programma della giornata di studio internazionale cliccate qui.

*** Il 6 marzo, a New York,
Elena Addomine e Raffaele Aragona incontrano Kenneth Goldsmith (nella foto a destra), professore di scrittura non-creativa presso l’Università di Pennsylvania, poeta concettuale, e fondatore dell’archivio online UbuWeb.

*** Nel mese di gennaio entra nell'Oplepo, accolto con grande entusiasmo, lo scrittore, critico letteraio e traduttore Francesco Durante.

Anno 2015

*** Il 10 novembre a Bari, presso il Palazzo delle Poste, nel corso delle giornate di studi intitolate Dante e..., organizzate nell'ambito del festival Dante, l'immaginario, Sara Ricci ha presentato una relazione dal titolo Dante e la pseudografia in cui si parla di alcuni esercizi di stile di Umberto Eco (sator arepo eccetera e Secondo diario minimo) e delle plaquettes di Piero Falchetta e Luca Chiti della Biblioteca oplepiana.

*** Nel mese di ottobre sono uscite cinque nuove pubblicazioni oplepiane: Attenti al potenziale! (I Quaderni dell'Oplepo, N° 4), Dal testo "à contrainte" al testo "à contraindre": la ninnananna come atto linguistico di Valerio Magrelli (I Quaderni dell'Oplepo, N° 5), Aurelio e lo scrivano. Tentativo di esaurimento di Paolo Pergola (Biblioteca Oplepiana, N. 38), Doppio epilogo per Andrea. Venticinque per trentatré (Biblioteca Oplepiana, N. 39) e Venticinque anni d'Oplepo. In venticinque per Oplepo (Biblioteca Oplepiana, N. 40).

*** Venerdì 30 ottobre, alle ore 15:30, presso l'Università di Zadar nella Dalmazia croata, all'interno del convegno dedicato alla letteratura potenziale Écriture formelle, contrainte, ludique: l'OULIPO et au-delà, Raffaele Aragona interviene con la comunicazione L'Oplepo a 25 ans: naissance et activités. Per il programma cliccate qui.

*** A Napoli, dal 22 al 24 ottobre, l'Oplepo festeggia i 25 anni dalla fondazione con tre giorni di comunicazioni, letture, performance e spettacoli nelle sedi: libreria la Feltrinelli di piazza dei Martiri, Università degli Studî "Suor Orsola Benincasa", Institut Français Naples "le Grenoble", "Al Blu di Prussia". Per il programma cliccate qui.



*** Sabato 17 ottobre alle ore 18 all'Auditorium di palazzo Montani di Pesaro (piazza Antaldi, 2) Paolo Albani tiene una conferenza su La letteratura come gioco combinatorio, all'interno di un ciclo di conferenze su  Lingua e Parola (italiana) cui partecipano anche Giuseppe Patota, Valeria Della Valle, Gian Mario Anselmi e Valentina Bambini.

*** Venerdì 25 settembre, alle ore 19,30, presso il PADIGLIONE  KIP dell'EXPO di Milano Sapori della mente (La gastronomia potenziale), incontro con  Raffaele Aragona e Enzo Caruso.


*** Venerdì 28 agosto,
alle ore 18,00, a Torchiara (Salerno), all'interno dell'evento story riders all around the stories cunti e racconti (www.storyriders.it), Raffaele Aragona (raffigurato nel disegno) racconta L'Opificio di Letteratura Potenziale.



*** Domenica 23 agosto, alle ore 19:30, a Saettle (Usa), presso la Gallery 1412. A Seattle Performance space (1412 18th ave, Seattle, WA 98122), Paolo Pergola e Doug Nufer parleranno dei loro testi di letteratura potenziale. Per leggere il comunicato dell'evento cliccate qui. Doug Nufer è uno scrittore, poeta e performance statunitense, autore fra l'altro di un racconto di 202 pagine intitolato Never again (Black Square Editions, New York, 2014) in cui ogni parola è usata una sola volta. Anche Pergola ha scritto un breve testo, intitolato Fugacità (2014-2015), con la stessa regola, per leggerlo cliccate qui.


*** In maggio esce il N. 3 dei Quaderni dell'Oplepo, intitolato L'infinito infinito, una riscrittura dell'Infinito di Leopardi operata da Roberto Morraglia che riscrive la poesia leopardiana come l'avrebbero scritta molti grandi poeti italiani da Dante a Ungaretti.
Il 29 maggio, al Nationaltheater di Mannheim, Esame di mezzanotte, opera musicale di Lucia Ronchetti con libretto di Ermanno Cavazzoni che ha cucinato una trama testuale composita,
fatta di versi, rime baciate, filastrocche infantili e corposi monologhi, che insiste molto sulla dimensione fonetica, con soluzioni che fanno pensare al Rossini più surreale. L'opera prevede un grande organico fatto di attori, voci soliste, ensemble vocale, coro e orchestra.

*** In marzo entra nell'Oplepo Valerio Magrelli, poeta, saggista e traduttore.

*** Su L'Espresso del 20 febbraio, nella "Bustina di Minerva", Umberto Eco recensisce le "recensioni preventive" di Cesare Ciasullo e Giuseppe Varaldo, per leggerlo cliccate qui.

*** Mercoledì 4 febbraio sulle pagine culturali di La Repubblica (p. 47), Valerio Magrelli ha recensito la plaquette oplepiana Eclisse. Recensioni preventive di Cesare Ciasullo e Giuseppe Varaldo (Biblioteca Oplepiana n. 37), per leggere la recensione cliccate qui.



                          Anno 2014

*** Venerdì 5 dicembre 2014 a Palazzo Barberini a Roma l'Ambasciatrice di Francia, Catherine Colonna, conferisce la Légion d'Honneur a Domenico D'Oria, presidente dell'Oplepo.

*** Mercoledì 19 novembre, Domenico D'Oria, presidente dell'Oplepo, è stato l'invité d'honneur alla riunione mensile dell'Oulipo. Valérie Beaudouin ha ospitato nella propria casa Paul Fournel, Michèle Audin, Marcel Bénabou, Jacques Jouet, Hervé Le Tellier, Olivier Salon, Frédéric Forte, Étienne Lécroart e Eduardo Berti. In apertura dei lavori il presidente dell'OULIPO Paul Fournel ha dato la parola a Domenico D'Oria per una breve presentazione personale e dell'OPLEPO.

*** Sul libro pubblicato da Gallimard e dalla Bibliothèque nationale de France in occasione della mostra Oulipo, la littérature en jeu(x), a cura di Camille Bloomfield e Claire Lesage, presentata dalla Bibliothèque nationale de France presso la Bibliothèque de l'Arsenal, dal 18 novembre 2014 al 15 febbraio 2015, è pubblicato alle pp. 122-126 un articolo di Raffaele Aragona su Italo Calvino, oulipien che potete leggere cliccando qui.

*** Sul numero 100 della rivista Cultura Commestibile esce un articolo di Paolo Albani sulla pittura potenziale che potete leggere cliccando qui.

*** Mercoledì 12 novembre 2014 Appassionata, associazione musicale di Macerata, presenta Anatra al sal, un progetto di teatro in concerto per voce recitante, ensemble vocale e percussionista al Teatro Filippo Marchetti di Camerino, in collaborazione con il Comune di Camerino e la Provincia di Macerata. Presente anche al Roma Europa Festival, Anatra al sal a Camerino è in prima nazionale: ideato dal drammaturgo Ermanno Cavazzoni, le musiche sono di Lucia Ronchetti, compositrice di origini camerti. La stagione dei Concerti di Appassionata, realizzata grazie al contributo dell'assessorato alla Cultura del Comune di Macerata, della Provincia di Macerata, della Regione Marche e del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, arriva così al terzo appuntamento con una proposta unica che gli autori hanno definito “comedia harmonica” ispirandosi a quel teatro rinascimentale che nella musica aveva il suo elemento imprescindibile. Infatti, sulla scena i madrigali secenteschi di Orlando di Lasso e Adriano Banchieri si alternano a "Water walk" di John Cage, eseguite dal Ready Made Ensemble e dirette da Gianluca Ruggeri. L'occasione immaginata da Ermanno Cavazzoni per Anatra al sal, testo monovocalico in A, è quella, surreale eppure attualissima, di una gara fra chef.

*** A Napoli, dal 22 al 25 ottobre 2014, si svolgerà il convegno: Attenti al potenziale! Spaesamenti d'arte, letterari e urbani, XVIII edizione di caprienigma. L’incontro si propone in primo luogo di far conoscere, anche a un pubblico di non addetti ai lavori, aspetti noti e nuovi dell’attività dei due gruppi dell'Oulipo e dell'Oplepo. Oltre a quanto relativo ai due "opifici di letteratura potenziale", che impegnerà le prime giornate, il programma comprende un riferimento finale  alla città di Napoli, alle potenzialità di una città che si trova di continuo nelle spire di un'identità non risolta; una città che, a causa di intrusioni continue e d'ogni genere, stenta a ritrovare il proprio carattere originario, una città nella quale è frequente incorrere in un senso di "spaesamento". Per leggere il programma completo cliccate qui.



*** Sabato 4 ottobre l'Oplepo partecipa al Festival delle Generazioni a Firenze, con letture e un laboratorio.

*** Il 13 settembre 2014 esce una nuova plaquette della Biblioteca Oplepiana, la n° 37, di Cesare Ciasullo e Giuseppe Varaldo intitolata Eclisse. Recensioni preventive.

*** Mercoledì 25 giugno 2014 nella pagina culturale de la Repubblica, edizione di Genova, è uscita una bella recensione firmata da Vittorio Coletti alla plaquette n° 36 della Biblioteca Oplepiana I costretti sposi. 50 regole, 50 ottave di Giuseppe Varaldo, per leggerla cliccate qui.

*** L'oplepiana Eliana Vicari riesce a terminare la sua tesi di dottorato, intitolata C'est en traduisant qu'on devient traduiseron, per maggiori informazioni su questo evento cliccate qui. Il 24 giugno 2014 Eliana è invitée d'honneur a una riunione dell'Oulipo.



Réunion de l'Oulipo le 24 juin 2014:
De gauche à droite: Jacques Jouet, Hervé Le Tellier, Pierre Rosenstiehl, Eduardo Berti, Jan Monk. Frédéric Forte, Olivier Salon, Etienne Lécroart, Paul Braffort, Paul Fournel, Marcel Bénabou, Bernard Cerquiglini,
Michèle Audin, (Eliana Vicari, membre de l'Oplepo), Valérie Beaudouin, Harry Mathews
© Mireille Cardot 2014

*** Sono usciti nel mese di maggio il Quaderno N° 2 dell'Oplepo dedicato a Georges Perec trent'anni dopo e la plaquette N° 36 di Giuseppe Varaldo I costretti sposi. 50 regole, 50 ottave.

*** Venerdì 23 maggio, alla Libreria Boragno di Busto Arsizio (via Milano, 4), alle ore 21, incontro pubblico con l'Oplepo, con letture e performance, un piccolo laboratorio di scrittura con il pubblico e la presentazione dei fascicoli Georges Perec, trent'anni dopo (Quaderni dell'Oplepo, n° 2) e I costretti sposi di Giuseppe Varaldo (Biblioteca Oplepiana, n° 36).

*** Sabato 5 aprile Jean Talon Sampieri, traduttore (Perec, Michaux), è entrato a far parte dell'Oplepo.

*** Venerdì 31 gennaio, alle ore 18, Domenico D'Oria ha tenuto una conferenza intitolata On joue avec la langue presso l'Alliance Française di Bari.

Anno 2013


*** Ancora una recensione in cui si parla de I neologissimi di Luigi Malerba (Edizioni Oplepo, Napoli, 2013) a firma di Beppe Sebaste su L'Unità dell'11 dicembre 2013, per leggerla cliccate qui.

*** Oggi, 3 dicembre, un'altra recensione a I neologissimi di Luigi Malerba (Edizioni Oplepo, Napoli, 2013) a firma di Sandra Petrignani sul sito succedeoggi, cultura nell'informazione quotidiana, potete leggerla cliccando qui.

*** Altra recensione
a I neologissimi di Luigi Malerba (Edizioni Oplepo, Napoli, 2013) a firma di Renato Minore su Il Messaggero del 1 dicembre 2013, per leggerla cliccate qui.

*** Oggi, 1 dicembre 2013, altra recensione
a I neologissimi di Luigi Malerba (Edizioni Oplepo, Napoli, 2013) a firma di Armando Massarenti su Il Sole 24 Ore - Domenica, per leggerla cliccate qui.

*** È uscita un'altra recensione a I neologissimi di Luigi Malerba (Edizioni Oplepo, Napoli, 2013)
a firma di Piergiorgio Odifreddi su la Repubblica di domenica 24 novembre 2013, per leggerla cliccate qui.

*** Sono uscite altre due recensioni a I neologissimi di Luigi Malerba (Edizioni Oplepo, Napoli, 2013), una a firma di Marco Giorgerini sulla rivista on line Critica letteraria, per leggerla cliccate qui; l'altra è una pagina intera dedicata ai neologissimi malerbiani sul n. 33, novembre-dicembre 2013, di Alfabeta2, cliccate qui.

***
Venerdì 29 novembre 2013 alle ore 17,30 nella Sala Conferenze della Biblioteca delle Oblate a Firenze (via dell'Oriuolo, 26), incontro pubblico con l'OPLEPO (Opificio di Letteratura Potenziale), per il programma della serata cliccate qui.

*** Sul numero 11, Anno XXX, novembre 2013 de L'indice dei libri del mese, è uscito un articolo di Piero Falchetta, membro dell'Oplepo e bibliotecario alla Nazionale Marciana di Venezia, intitolato Qual è la menta diventata tiglio? (vedi a p. 42) dove si parla delle traduzioni dei libri Georges Perec, e in particolare di quella de La vita, istruzioni per l'uso. L'articolo inizia così: "La lingua, più della letteratura, più delle storie, dello stile, o dell' 'ispirazione', la lingua è ciò che conta davvero per Georges Perec".


*** Lunedì 28 ottobre Raffaele Aragona, presso la sede di Napoli e in collegamento con quella di Lecce, ha partecipato a un Workshop del PMI (Project Management Institute)  sul tema Vincoli, Creatività, Comunicazione. Un power point costituito da 20 slides è stato utilizzato per parlare di letteratura potenziale nelle sue linee generali con esempi specifici della produzione dell'Oulipo e dell'Oplepo.

*** Sono in uscita I Quaderni dell'Oplepo, una nuova iniziativa editoriale dell'Oplepo
che affianca le plaquette. Nei Quaderni dell’Oplepo saranno pubblicati testi in qualche modo legati alla letteratura potenziale. Il primo quaderno riguarda «I neologissimi» di Luigi Malerba, usciti su il Caffè di Vicari, su Linus e su Il cavallo di Troia, per la prima volta riuniti. Sui neologissimi malerbiani si veda la recensione di Raffaele Aragona uscita su Il Mattino del 1 ottobre 2013.
 
*** È uscito su il Venerdì di Repubblica del 27 settembre 2013 (p. 107) un articolo di Stefano Bartezzaghi in cui si parla di Salvatore Chierchia (in arte Magopide) e del gioco oplepiano "L'isola teletrasportata":


 

*** È uscito il libro di Roberto Asnicar Della 'Patafisica. Diverticoli sulla Scienza delle Scienze (Editrice La Mandragora, Imola, pp. 194, € 18,00),
"un manuale storico e teorico per cominciare a muoversi in un mondo di vicissitudini e meraviglie" che ha un capitolo, "Capri, specchio di Parigi" (alle pp. 171-176), dedicato all'attività dell'Oplepo.

***  Su YouTube un breve passaggio di un video, girato da Elisebha Fabienne Platzer il 6 maggio 2006
alla Fiera Internazionale del Libro di Torino in occasione della presentazione de La Biblioteca Oplepiana, passaggio in cui si parla dell'Oplepo come di "un benefattore dell'umanita", per vederlo cliccate qui.

*** Abbiamo messo sul nostro sito (vedi alla Cronologia, anno 2011) la trasmissione radiofonica andata in onda il 22 luglio 2011 su Rai RadioTre intitolata Piergiorgio Odifreddi racconta Oplepo: l'Opificio di Letteratura Potenziale di Italo Calvino, nell'ambito di Tre colori. Centocinquanta storie della storia d'Italia. Per ascoltarla cliccate qui.

*** L'oplepiano Piero Falchetta,
traduttore del romanzo lipogrammatico di Georges Perec La disparition (La scomparsa, Guida editori, 1995), sta lavorando a nuova traduzione de La vie mode d'emploi, sempre di Perec, un work in progress di cui si possono leggere alcuni brani cliccando qui.

*** Mercoledì e giovedì 26-27 giugno, nell'ambito del festival Salerno Letteratura, Raffaele Aragona tiene un Laboratorio di Letteratura Potenziale diviso in due parti: Ia parte - Che cos'è la Letteratura potenziale (Libreria Feltrinelli, Corso Vittorio Emanuele, alle ore 17); IIa parte: Scoprite la contrainte (Libreria Guida, Corso Giuseppe Garibaldi, ore 17).

*** Nel febbraio 2013 è uscito il volume di Robert Viscusi Ellis Island (Bordighera Press, New York, 2012).




 

Anno 2012

*** Nel dicembre 2012 è uscito il volume 50 ans d'Oulipo. De la contrainte à l'œuvre (La Licorne 100, Presses Universitaires de Rennes), a cura di Carole Bisenius-Penin e André Petitjean, che contiene gli interventi degli oplepiani Brunella Eruli, Laura Brignoli e Raffaele Aragona.


*** Il 20 dicembre sono stati cooptati nell'Oplepo tre nuovi membri, tutti in rosa: Laura Brignoli, Eliana Vicari e Astrid Poier-Bernhard. Per una breve nota biografica delle nuove oplepiane si rimanda alla nostra pagina Oplepiani.


*** Su Domenica da collezione, supplemento de il Sole 24 ore del 2 dicembre 2012, è uscito un intervento di Armando Massarenti su Perec e i libri impossibili da ordinare che prende spunto dalla plaquette dell'Oplepo A Georges Perec.

*** Sono uscite (novembre) due nuove plaquette oplepiane: una dedicata a
Georges Perec, nel trentennale dalla morte, e l'altra dedicata a Brunella Eruli, scomparsa nell'agosto 2012.


*** È uscito il numero 7 di Nemeton, high green tech magazine, con una sezione, curata da Laura Brignoli, dedicata al tema della Botanica fantastica contenente varie "creazioni e ricreazioni" dell'Opificio di Letteratura Potenziale. I contributi oplepiani sono (in ordine di apparizione) di: Paolo Albani, Elena Addomine, Raffaele Aragona, Daniela Fabrizi, Aldo Spinelli, Brunella Eruli, Marco Maiocchi, Ermanno Cavazzoni, Gianni Zauli, Eliana Vicari, Alessandra Berardi e Anna Busetto Vicari.
La sezione, corredata dalle illustrazioni di Alessandra Pirovano, è dedicata a Brunella Eruli, recentemente scomparsa, autrice in questo dossier di un testo intitolato La pianta dei piedi.
Per leggere l'introduzione di Laura Brignoli alla sezione della rivista dedicata al tema della Botanica fantastica cliccate qui.

*** Il 21 novembre, durante la trasmissione radionifica Pagina 3, programma di approfondimento delle pagine culturali e dello spettacolo di RaiRadio3, Edoardo Camurri parla dei "plagiari per anticipazione" dell'Oplepo, per ascoltarlo cliccate qui.

*** A Napoli dal 14 al 17 novembre si svolge il convegno L'ordine e la bellezza. La città del potenziale e il potenziale della città. L'intera giornata di venerdì 16 è dedicata alla letteratura potenziale e in particolare a Georges Perec con interventi di oulipiani e oplepiani. Nell'occasione viene presentata la plaquette PERPEREC, n° 34 della "Biblioteca Oplepiana", nonché il volume L'invenzione e la regola (ESI, 2012). Per leggere il programma integrale del convegno cliccate qui.



*** L'8 agosto a Firenze è scomparsa Brunella Eruli, francesista, oplepiana fin dalla fondazione del gruppo, Zarina e Papessa del Collegio Patafisico milanese e Reggente del Collège de Pataphysique per la cattedra di Monstrosofia Esibitoria. Nel 2001 era stata nominata in ambito patafisico Ministro Sfavillante dell'Etoile d'Or. Potete leggere un ricordo di Brunella, scritto da Cristina Grazioli, uscito sulla rivista on line Culture teatrali. Studi, interventi e scritture sullo spettacolo, corredato da una bella foto di Brunella insieme a Tadeusz Kantor, cliccando qui.

*** Il 10 giugno esce la plaquette n. 33 della Biblioteca Oplepiana intitolata Lessico famigliare. Operazioni alla lettera. Ne è autore Paolo Pergola che così diventa il ventisettesimo membro dell'Oplepo.

*** Il Presidente dell'Oplepo Domenico D'Oria è stato nominato in Francia Chevalier de la Légion d'honneur.

*** È uscito il libro Texte nach Bauplan. Studien zur zeitgenössichen ludisch-methodischen Literatur in Frankreich und Italien (Universitätsverlag Winter, Heidelberg, 2012) di Astrid Poier-Bernhard, docente di letteratura presso l’Institut d’études romanes di Graz (Austria). Vi sono diversi capitoli dedicati all’attività di Oplepo, in particolare il primo in cui si parla in generale di “Gründung und Aktivitäten von Oplepo” (pp. 28-34); il secondo, intitolato “Oplepiana” (riferito al Dizionario di Letteratura Potenziale di Raffaele Aragona), ha un paragrafo (2.1.): “Esercizi di stime – “Stilübungen im Eigenlob” (pp. 169-182); il quinto capitolo dedicato a “Le Ripartite di Aldo Spinelli”, così suddiviso: 5.1. “Zum Incipit”, 5.2. “Von der Geschichte zur Sphäre der Dichtung, von der Sphäre der Dichtung zur Reflexion”, 5.3. Zur Integration der Contrainte und ihren Spuren im Text, 5.4. Zur ludiche und methodischen Dimension des Textes (pp. 217-230); il sesto capitolo è intitolato “Ermanno Cavazzoni – Das Spiel mit der Regel”, suddiviso in 7.1. Morti fortunati. Slittamento proverbiale, 7.2. Gli scrittori inutili (pp. 245-270); in appendice al libro una lunga “Intervista con Raffaele Aragona: L’OPLEPO”, riportata in italiano (pp. 367-373).

*** Sara Ricci, dottoranda in Arti Letterature e Lingue italiane e europee (indirizzo: scienze filologiche e letterarie - letteratura italiana contemporanea) presso l'Università degli Studi "Aldo Moro"
di Bari con una tesi su OPLEPO: istruzioni per l'uso, ha iniziato una collaborazione con Il Colophon, rivista di letteratura per il XXI secolo, tenendo una rubrica intitolata "Esercizi di stile" dove si occupa di letteratura potenziale. Il suo primo intervento è dedicato a Salvatore Chierchia.

*** Venerdì 20 gennaio, all'Alliance Française di Bologna (via De' Marchi 4), alle ore 16 l'Oplepo incontra appassionati e simpatizzanti, poi alle 18,20, dopo i saluti di Martine Pagan, Astrid Bouygues presenta Quenoulipo, recente numero della rivista degli amici di Valentin Brû, primo della nuova serie chiamata Cahiers Raymond Queneau, numero dedicato alla presenza di Queneau nell'Oulipo di oggi; alle 18,40 Domenico D'Oria presenta il recente numero della rivista Europe dedicato a Georges Perec; dalle 19,00 alle 20,15 Astrid Bouygues legge un tautogramma di Perec e Domenico D'Oria ne legge la traduzione italiana, quindi vari membri dell'Oplepo faranno delle letture di testi à contrainte.

Anno 2011


*** Domenica 20 novembre alle 19.30, in occasione della Giornata Internazionale del Fanciullo, l'Auditorium Parco della Musica di Roma ha ospitato Pierino e il lupo, la fiaba musicale di Sergej Sergeevic Prokofiev che quest'anno festeggia ben tre anniversari: il 75° della prima rappresentazione, il 120° della nascita di Prokoviev e anche il 25° della Foundation Prokofiev.
L'iniziativa, concepita dalla regista Irma Immacolata Palazzo, è volta a sostenere l'Unicef nel suo impegno con i fanciulli e in particolare nella campagna Io come tu che gode del patrocinio del Ministero per i Beni Culturali, del Consiglio Regionale del Lazio, della Provincia di Roma e di Roma Capitale.
Il Concerto-Spettacolo ha come protagonisti Cosimo Cinieri, nella veste di narratore, e la Banda Musicale della Guardia di Finanza, diretta dal Maestro Leonardo Laserra Ingrosso. Questa edizione ha la particolarità di essere stata tradotta in versi da Giorgio Weiss che, oltre ad usare la forma chiusa dell'endecasillabo, ha dato spazio a versi prettamente giocosi mettendo in atto le sue caratteristiche di erede dei patafisici e delle loro attitudini a studiare meccanismi linguistici intesi a potenziare le possibilità espressive della scrittura (tautogrammi, monovocalismi, calembour e altro).
Cosimo Cinieri, con l'aiuto di una postazione fonica che prevede l'utilizzo di nuove tecnologie per sperimentare inedite sonorità vocali, è di volta in volta la Voce Narrante, il Nonno, l'Uccellino, l'Anatra e tutti gli altri personaggi. A ognuno di loro, approfittando della nostra ricchezza linguistica, Cosimo ha prestato un'inflessione dialettale.

*** Cliccando qui potete leggere la relazione di Elena Addomine su "Il potenziale d'oltreoceano. Istruzioni per l'USA" tenuta al Convegno Il potere del potenziale svoltosi a Napoli dall'11 al 13 novembre 2010.

*** Robert Viscusi (New York, 1941)
è il ventiseiesimo membro dell'Oplepo. Poeta, critico, narratore, professore di Letteratura inglese e americana al Brooklyn College della City University di New York, nonché direttore del Wolfe Institute for the Humanites della stessa Università, Viscusi è fondatore e presidente dell'IAWA (Italian American Winter's Association), autore di Ellis Island (Abrigliasciolta, Varese, 2010 per i libri 1.1-4.12, e 2011 per i libri 5-8, trad. Sandro Sardella), poema in 624 sonetti suddivisi in cinquantadue libri, e del romanzo Astoria (Avagliano, Roma, 2003, trad. F. Bagnolini) che ha vinto nel 1996 il prestigioso American Book Award, il premio annuale assegnato dai librai americani. Per leggere una recensione di Francesco Durante a Ellis Island di Viscusi cliccate qui.

*** OPLEPO A BUFFALO E NEW YORK.
Dal 5 all'8 ottobre 2011 si è svolto a Buffalo (Stato di New York, Usa) un Incontro Internazionale sull'OULIPO, organizzato dall'University di Buffalo e dalla rivista Formules, in occasione del 50° anniversario della fondazione del gruppo francese. A tale incontro ha partecipato anche Elena Addomine con una relazione sull'attività dell'Oplepo (per leggere l'abstract della relazione dell'Addomine cliccate qui,
per vedere il video del suo intervento cliccate qui, mentre per il programma dell'incontro di Buffalo cliccate qui).
Il 12 ottobre 2011 a New York si è svolto un incontro sull'attività dell'Oplepo presso la Casa Italiana di Cultura Zerilli-Marimò, legata al Department of Italian Studies di New  York. Per vedere alcune foto dell'incontro cliccate qui.

*** È uscito il libro di Alberto Nocerino e Roberto Pellerey Laboratori di scrittura. Istruzioni per una ginnastica alfabetica infinita edito da Graphofeel Edizioni di Roma nel luglio 2011 in cui si accenna agli studi e ricerche sulla fantasticheria letteraria e sull'enciclopedismo ludico citando al riguardo l'attività dell'Oplepo.

*** All'Università Ca' Foscari di Venezia, Facoltà di Lettere e Filosofia, corso di laurea Magistrale in Filologia e Letteratura Italiana, Giulia Massignan ha discusso una tesi su Oplepo: scrittura à contrainte e letteratura potenziale, con la prof.ssa Ilaria Crotti nell'anno accademico 2010-2011.


*** È uscita la plaquette n. 32 della Biblioteca Oplepiana dedicata alle "confessioni di italiano", cioè ai peccati di lingua, sia parlata che scritta.

*** Giovedì 9 giugno alle ore 17,30 nella Sala dello Stabat Mater dell'Archiginnasio a Bologna (Piazza Galvani 1), Ermanno Cavazzoni, Stefano Colangelo e Domenica D'Oria presentano il libro di Georges Perec, La bottega oscura. 124 sogni, traduzione e note di Ferdinando Amigoni, Quodlibet.

***  Venerdì 10 giugno presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Bologna si svolgerà una riunione dei membri dell'Oplepo. Alle 15,30 presso una sala della Casa Editrice Zanichelli (via Irnerio 34, Bologna) si terrà un prosieguo dell'incontro al quale potranno partecipare anche amici appassionati non soci.

*** È uscito il libro di Monica Longobardi, Vanvere. Parodie, giochi letterari, invenzioni di parole per l'editore Carocci di Roma. Nel libro si citano alcuni testi oplepiani di Raffaele Aragona (La viola del bardo. Piccolo Omonimario Illustrato, Enigmatica. Per una poeietica ludica e Oplepiana. Dizionario di Letteratura Potenziale), l'esercizio sulle sirene di Paolo Albani Sette variazioni sul canto notturno delle sirene (alla maniera di Christian Morgenstern) e ripetutamente il Centunesimo canto dell'Inferno di Luca Chiti.

*** Il 18 marzo alla St Luke's School nel West Village di Manhattan Elena Addomine ha tenuto due ore di lezione sulla letteratura potenziale e un laboratorio di scrittura potenziale per gli studenti delle equivalenti prima, seconda e terza media.

*** Sul numero 10 del marzo 2011 della rivista svizzera VIOLA, il giornalista e musicologo Giuseppe Clericetti ha pubblicato "Codecimazioni: due esercizi oulipiani". La codecimazione è un esercizio inventato da Jacques Roubaud che così lo spiega: mentre la decimazione sopprime un individuo su dieci, la codecimazione ne lascia sopravvivere uno su dieci. La contrainte consiste nel prendere un testo già esistente e ridurlo a poche unità: ad esempio Robaud e Michelle Grangaud hanno preso due tragedie di Racine e le hanno ridotte a pochi versi, mantenendo in un caso solo i versi o l'inizio dei versi dove è presente una forte carica emotiva e nell'altro caso solo le interiezioni. Clericetti ha fatto una codecimazione per carme alfabetico (21 + 1 versi, da a alla z per finire con a) di ventidue diversi Canti di Giacomo Leopardi e una codecimazione per frasi interrogative del libretto musicato da Giuseppe Verdi per Traviata. Scrive Clericetti: "In italiano a tutt'oggi non sono noti tentativi di codecimazioni, eccettuato l'ingegnoso contributo di Luca Chiti nel fascicolo 18 (2001) della Biblioteca Oplepiana, Il centunesimo canto. Philologica dantesca".

*** Il 30 gennaio a Campobasso è scomparso Salvatore Chierchia, Sal Kierkia o semplicemente Sal per gli oplepiani e non solo, Magopide nel mondo degli enigmisti. Per leggere dei ricordi di Stefano Bartezzaghi e di Raffaele Aragona su Sal Kierkia, usciti rispettivamente su La Sibilla e su Il Labirinto, cliccate qui.

*** Venerdì 25 febbraio alle ore 16 nell'aula 1 del Dipartimento di Storia dell'Arte e Spettacolo della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università La Sapienza di Roma, piazzale Aldo Moro 5, si svolge l'incontro Ricreazioni, con Paolo Albani, Raffaele Aragona e Claudio Zambianchi che parleranno di letteratura e pittura potenziali, incontro organizzato nell'ambito della mostra Ah, che rebus! Cinque secoli di enigmi fra arte e gioco in Italia a cura di Antonella Sbrilli e Ada De Pirro in corso a Palazzo Poli a Roma fino all'8 marzo 2011.

Anno 2010

*** Cliccando qui potete leggere il testo dell'intervento che Maurizio Ferraris ha tenuto il 13 novembre al Convegno Potere del potenziale svoltosi a Napoli.

*** Nel Corriere del Mezzogiorno on line un articolo di Antonio Fiore su un esercizio di Lorenzo Enriques contenuto nella plaquette oplepiana dedicata alla Gastronomia Potenziale.

*** In ottobre è uscita la nuova plaquette - la n. 31 - della Biblioteca Oplepiana dedicata A Edoardo Sanguineti.

*** Sul Domenicale de Il Sole 24 ore del 7 novembre 2010 un bell'articolo di Armando Massarenti sulla letteratura potenziale in occasione del convegno di Napoli del 9-13 novembre 2010.

*** Nel Dizionario dei giochi di Andrea Angiolino e Beniamino Sidoti (Zanichelli 2010), alla voce Letteratura potenziale si parla dell'Oplepo.

*** Nel prossimo mese di novembre, dall'11 al 13 (con anticipazioni nei giorni precedenti 9 e 10), a Napoli, si svolgerà un convegno interamente dedicato alla letteratura potenziale in occasione di due anniversari: il 50° della fondazione dell'OULIPO (Parigi, 1960) e il 20° di quella dell'OPLEPO (Capri, 1990). L'evento, che impegna interamente la XVI edizione di caprienigma, comprenderà letture, performance, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, presentazione di libri. Sarà anche l'occasione per ricordare Edoardo Sanguineti, presidente dell'Oplepo, scomparso giusto nel mezzo del suo ottantesimo anno di vita. Per il programma del convegno cliccate qui, invece per vedere la locandina cliccate qui.

*** Sono uscite le plaquette n. 29 e n. 30 della Biblioteca Oplepiana, la prima dedicata alla gastronomia potenziale, la seconda raccoglie testi oplepiani di Edoardo Sanguineti.

*** Lo Zingarelli edizione 2011, appena uscito in libreria, contiene la voce "oplepiano".

*** Edoardo Sanguineti, il nostro Presidente, è morto al mattino del 19 maggio a Genova.
Eravamo pronti a festeggiare i suoi 80 anni nel corso di un convegno sulla letteratura potenziale che si terrà in novembre a Napoli. Non ce l'ha fatta.
Abbiamo fatto in tempo a pubblicare la sua plaquette, un ultimo suo "capriccio"; oplepiano, questa volta. Il sonetto, che chiude la plaquette, pare quasi scritto da Sanguineti nella consapevolezza di trovarsi all'epilogo dei propri giorni; ci piace riportarlo qui sotto ancora una volta.

epilogo, ovvero sonetto


posso anche, caro mio, chiudere in versi
spiegando che si illude, per sedurre
(e molto ci si illude) con diversi
accorgimenti: vedi che ridurre

a tutto si può un niente (con perversi,
come noi, poliformi) onde condurre
il tutto a un niente (e qui, bene conversi
e convertìti, è possibile addurre

esempi, i favorevoli, gli avversi,
senza fine, onde, quindi, indurre e abdurre
abducendo, inducendo, i presi, i persi
che noi saremo: e aiuto, occurre, accurre!)

lunga è la storia, e me, qui, mi congedo:
io ho detto e molto e poco, forse, credo:


*** Il 4, 5 e 6 maggio 2010 a Parigi e Metz si è svolto un Colloque International Oulipo cui partecipano gli oplepiani Brunella Eruli (Italo Calvino: passages obligés) e Raffaele Aragona (Oplepo et contrainte sémantique). Per il programma cliccate qui.

*** Sabato 10 aprile 2010 alle ore 18 nella Sala rossa del Palazzo Comunale di Savona incontro con il poeta e saggista Edoardo Sanguineti sul tema “L’OpLePo: la poesia come gioco”, a cura della libreria Ubik. Sarà presentata la plaquette numero 30 della Biblioteca Oplepiana Capriccio oplepiano. Introduce l’incontro Renata Barberis. Saranno presenti Raffaele Aragona e Paolo Albani.

 

Anno 2009

*** ATTENZIONE!!!! Dal 25 ottobre al 30 ottobre a Rio de Janeiro (Brasile), in varie sedi (accademie, centri di cultura, università, teatri, librerie, scuole, ecc.), si è svolta una settimana d'incontri, letture, spettacoli, performance e laboratori sulla letteratura potenziale con la partecipazione di alcuni membri dell'Oulipo francese, dell'Oplepo italiano e dell'OBlipo brasiliano.
Per il programma cliccate qui.
 
 

Anno 2008

*** Alla Fiera del Libro di Torino, domenica 11 maggio, alle ore 10,30, nello stand della Regione Puglia, Guido Davico Bonino e Gabriele Pedullà presentano il libro ITALO CALVINO. Percorsi potenziali, a cura di Raffaele Aragona, Manni Editori, 2008, intervengono gli autori di alcuni dei saggi contenuti nel volume: Paolo Albani, Raffaele Aragona, Domenico Scarpa, Francesca Serra.

Anno 2007

*** Dal 22 al 24 novembre si è svolta a Napoli la manifestazione Napoli potenziale,  nel corso della quale si sono tenuti due seminari di letteratura potenziale presso le Università napoletane “Suor Orsola Benincasa” e “L’Orientale” condotti da Paolo Albani, Raffaele Aragona, Marcel Bénabou e Domenico D’Oria.
Presso l’Institut Français de Naples “Le Grenoble”, nel pomeriggio di venerdì 23, si è tenuto un atelier d’écriture à contrainte sotto la guida di Paolo Albani, Marcel Bénabou, Domenico D’Oria ed Hervé Le Tellier; nella serata Domenico D’Oria ha condotto una lettura di brani oplepiani cui hanno partecipato: Elena Addomine, Paolo Albani, Raffaele Aragona, Marcel Bénabou, Daniela Fabrizi, Sal Kierkia, Hervé Le Tellier e Giuseppe Varaldo.
Durante il convegno è stato presentato il volume Napoli à contrainte (a cura di Raffaele Aragona, Edizioni Dante & Descartes, Napoli).

*** Al Festival della creatività alla Fortezza da Basso di Firenze, dal 25 al 28 ottobre, sono state messe in vendita le t-shirt e le borse di cotone con gli esercizi oplepiani di Elena Addomine e Paolo Albani (vedi anche il sito www.parolepiene.com).

*** Venerdì 25 maggio, alle ore 18.00, nell’ambito del "Galla Forum", presso la Libreria Galla di c.so Palladio 11 a Vicenza, Raffaele Aragona, ingegnere, docente all’Università di Napoli, autore di Oplepiana. Dizionario di letteratura potenziale ed Eliana Vicari, francesista e docente di Ca’ Foscari, hanno intrattenuto il pubblico sulla letteratura potenziale e il ruolo vivificante di vincoli e costrizioni, sul miracolo di una poetica che, come afferma Calvino, «dà come risultato una libertà e una ricchezza inesauribili».

*** In occasione della FEST - Fiera dell’Editoria Scientifica, sabato 19 maggio, alle ore 18,00, presso l'Auditorium del Museo Revoltella di Trieste, via Diaz 27, Furio Honsell e Raffaele Aragona hanno conversato su L’Oulipo, l’Oplepo e la contrainte. La letteratura potenziale.

*** Venerdì 18 maggio nell'ambito del convegno Intorno a Raymond Roussel, presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, Paolo Albani ha svolto una relazione su Raymond Roussel oulipiano per anticipazione.


Home page